FAI Swiss a Bellinzona - FAI PRENOTAZIONI
Logo FAI SWISS

FAI Swiss a Bellinzona

Condividi su:
Evento a contributo aperto a tutti FAI Swiss a Bellinzona
20,00 CHF per Iscritti FAI
30,00 CHF per NON iscritti FAI

Nel mese di marzo FAI Swiss si sposta nella capitale del cantone per far conoscere ai propri soci e appassionati due meravigliosi siti di interesse culturale ed artistico.

 

La visita inzia nella chiesa della Collegiata, che si eleva maestosa nella piazza principale del centro storico, imponendosi sul paesaggio con la sua facciata di pietra nera di Castione. La chiesa trae il nome da due edifici religiosi precedenti: la chiesa di San Pietro, menzionata a partire dal 1168 a ridosso del Castelgrande, e quella di Santo Stefano, attestata sin dal 1424 e consacrata nel 1473. Proprio sulle fondamenta di quest’ultima fu realizzato, dal 1515 al 1543, l’edificio attuale, la cui costruzione fu seguita da Augusto Ronede. Si tratta di un edificio religioso rinascimentale con inserti barocchi. L’edificio, sede della parrocchia della città ticinese, ospita numerose opere d’arte risalenti a un periodo fra il XV e il XIX secolo. Fra queste vi sono la grande acquasantiera nota col nome di Fontana Trivulzio, risalente al 1465, e un organo il cui nucleo originario risale al 1588.

 

Spostandoci di pochi passi dalla principale piazza cittadina troviamo l’oratorio del Corpus Domini, acquistato e decorato su commissione dall’omonima confraternita tra la fine del Cinquecento e l’inizio del Seicento, che costituisce un piccolo gioiello di arte e storia, nascosto nel cuore dell’antico nucleo medievale di Bellinzona. Con la sua pregevole decorazione, riportata all’antico splendore da un restauro complessivo concluso nel 2015, l’oratorio offre al visitatore uno spaccato iconografico di grande interesse. Varcata la soglia, lo spettatore viene colpito dalla luminosità e dalla ricchezza dell’ornato: stucchi, affreschi, opere su tela e un prezioso altare contribuiscono a rendere lode al Corpo di Cristo, vero nucleo iconografico di tutto il decoro. Un pezzo unico nel suo genere, caratterizzato da una rara omogeneità tematica, offre un’esperienza visiva e spirituale di grande impatto emotivo.

 

L’appuntamento è per sabato 23 marzo, alle ore 10:00

Verifica Prenotazione Evento
Data Ora Posti Prenotazioni entro
line