29/09/2022

Trentino: un divertimento rigenerante

Trentino: un divertimento rigenerante

Il Trentino è una terra antica nelle tradizioni ma giovane nell’ animo. Da sempre, infatti, questo territorio si è fatto promotore di iniziative all’avanguardia, capaci di arricchire divertendosi. Sono molte, infatti, le manifestazioni e gli eventi che la regione ha organizzato per l’estate. Un mix di storia, cultura, innovazione, e tecnologia, capaci di miscelarsi molto sapientemente in un cocktail unico da gustarsi in tutta la sua interezza. Ma cosa fare in Trentino? Scopriamolo!

Cosa il fine settimana in Trentino?

Durante il fine settimana, infatti, abbiamo l’opportunità di ricaricare le batterie per tutta la settimana successiva. Il Trentino-Alto Adige è sicuramente il luogo giusto dove rifugiarsi. A questo scopo, infatti, sono molte le attività che è possibile svolgere nel fine settimana in Trentino. Sicuramente, la scelta migliore, è quella di organizzare una escursione immersi nella natura, da concludere, perché no, con un pranzo in una malga tradizionale, assaporando le prelibatezze che questa terra ed i suoi uomini hanno saputo plasmare nel corso del tempo. Una bella idea piacevole fine settimana in Trentino alto Adige e quella di partecipare ad uno dei tanti eventi organizzati dalle Proloco. Ecco, dunque, che a riscuotere enorme successo è sempre la sagra dei canederli che permette di assaporare questa prelibata pietanza tradizionale sudtirolese in tutte le sue sfaccettature. La sagra del canederlo si tiene da domenica 11 settembre 2022. Un’altra delle tradizioni gastronomiche tipiche del Trentino e quella della coltivazione della mela. Fumaria On the road è la rassegna che tra sabato 8 e domenica 9 ottobre cerca di valorizzare questo prodotto tipico della regione. Un evento unico che animerà tutta la Val di Non.

Cosa fare la domenica in Trentino?

La domenica si sa, è sinonimo di gita fuori porta. Anche in questo caso il Trentino è in grado di offrire delle opportunità incredibili, capaci di far divertire tutta la famiglia. Si passa infatti dalle escursioni con le mountain-bike, passando per le passeggiate a cavallo, e le esperienze enogastronomiche. Una domenica, inoltre, è il tempo ideale per la visita di un antico borgo tipico di queste zone. Si potrebbe ad esempio visitare al mattino la città di Vipiteno, capace di stupire e ammaliare con le sue costruzioni architettoniche caratteristiche. Dopo un pranzo in un ristorante tipico altoatesino, è possibile godersi il pomeriggio o con una delle passeggiate che partono dal centro storico, oppure, in alternativa, visitando il museo civico Multscher di Vipiteno. Qui, infatti, sarà possibile vedere alcune delle opere più celebri dell’altare della chiesa parrocchiale di Vipiteno costruiti da Hans Multscher. La seconda parte del museo raccoglie alcune testimonianze della storia delle città e delle sue attività di artigianato che si sono avvicendate nel corso degli anni. Nel caso invece si voglia concentrare il massimo relax assoluto, è possibile passare la domenica all’interno di una delle numerose spa presenti sul territorio. Qui, infatti, sarà possibile godere dei numerosi centri benessere, dei massaggi e delle saune che saranno capaci di ridare l’energia essenziale per affrontare la settimana.

Cosa fare a Trento o dintorni?

Trento è sicuramente una delle più belle città del Trentino ed è assolutamente ed interamente a misura d’uomo. Il centro storico medievale è pieno di attrazioni sia culturali che non. Laghi, castelli, borghi, riserve naturali, sono solo alcune delle attrazioni più interessanti che circondano la città. Nel centro storico e sicuramente in macchina immancabile una tappa in Piazza Duomo con la cattedrale, e il castello del Buon Consiglio. Passeggiando per il centro inoltre è consigliabile visitare il palazzo Pretorio e la fontana di Nettuno. Nei dintorni di Trento il torrente, nel corso del tempo, è riuscito a scolpire la roccia rosea creando un Canyon meraviglioso. Il luogo era visitabile sin dalla fine dell’Ottocento ma, solo di recente, si sono realizzate le strutture per la visita in totale sicurezza. Per apprezzare al meglio questa opera architettonica naturale è consigliabile scegliere la visita guidata, organizzata dall’Ecomuseo Argentario, ben strutturata e dalla durata di 40 minuti. Durante la stessa si potrà scendere nel Canyon ed ammirare una cascata alta 40 m. Un qualcosa di unico mozzafiato perciò respira, sei in Trentino!