04/12/2022

Come indossare una spilla

Come indossare una spilla

La spilla: un classico intramontabile

La spilla è uno di quegli accessori amati in ogni sua sfumatura. Nei secoli scorsi la spilla era unicamente un gioiello da usare appuntato su un cappotto o un vestito elegante, ricco di dettagli sfarzosi e materiali preziosi. Non sorprende che fosse un oggetto da tramandare in eredità agli eredi, come gli altri gioielli. La moda del XXI secolo ha relegato la spilla a qualcosa di vintage e antico, in contrasto con le linee più moderne della gioielleria da indossare ed è per questo che per decine di anni è stata relegata in un cassetto, in attesa di ritornare nuovamente in auge. Nel frattempo diverse tipologie di spille hanno avuto il loro momento, tra tutte le spille rotonde che dagli anni ’70 hanno fatto sfoggio sulle giacche dei punk e sono diventate di uso comune. Il merito è nella loro grafica divertente ma anche nella completa personalizzazione: dalle spille particolari a quelle delle rockband, ogni persona può raccontare molto di sé semplicemente indossandone una. Ma come metterle nel modo migliore?

Come indossare una spilla elegante

La spilla elegante è tornata di moda grazie alla recente riscoperta dello stile vintage perciò è ora di riprendere i cimeli di famiglia o di acquistarne di nuove. La regola vuole la spilla elegante appoggiata delicatamente sul petto, sia su un vestito sia su un soprabito, evitando collane o altri gioielli troppo vistosi. In alternativa è possibile usare un foulard e annodarlo al collo, inserendo la spilletta al centro o lateralmente. Le più originali possono anche utilizzare la spilla su punti strategici o in linea con la forma dell’abito, ad esempio appuntando la spilla sul retro se c’è un’apertura lunga con chiusura sul collo, alzando i capelli e lasciando che ci sia quell’unico elemento scintillante ad attirare gli sguardi. Anche gli uomini possono indossarne una sulla cravatta in occasioni particolari come matrimoni ed eventi chic anche se non è molto comune, ragione in più per osare e finalizzare un outfit che sa farsi notare.

Come indossare una spilla informale

Le spille informali hanno le forme più disparate: da quelle rotonde alle ovali, fino a quelle ritagliate di metallo. C’è chi le colleziona e chi preferisce attaccarle tutte vicine su una giacca di jeans o di pelle per uno stile rock. Gli studenti preferiscono fissare le pins alle loro borse, ai cappellini o alle sciarpe e raccontare qualcosa di personale come uno slogan, un gusto musicale o un orientamento politico. Questo tipo di spille nasce proprio come forma di comunicazione passiva e come tale va utilizzata. Le spille con foto sono tra le tipologie più amate perché personalizzabili, con una grafica di alta qualità e che suscitano immediato interesse tra le persone che le guardano. Un’idea è scegliere le pins in base all’outfit e usarle come se fossero un marchio riconoscibile e unico. La moda attuale le usa a proprio piacimento e nei modi più disparati: attaccandole alle tasche dei jeans, ad esempio, o a una t-shirt bianca troppo noiosa e banale. Il pregio delle spille è poterle staccare e riutilizzare per tutta una serie di capi nell’armadio o per valigie e borse. Con questo meccanismo così economico sarà facile rinfrescare il proprio armadio e cambiare continuamente aspetto ai vari elementi che ne fanno parte. Per quanto sia stato considerato un accessorio giovane, adesso è ampiamente sdoganato e accettato a qualunque età, l’importante è saperle scegliere bene e utilizzarle in grande quantità così da animare un’intera parte del corpo in un solo colpo.