04/12/2022

Quanto costa allocare la residenza a Dubai?

Quanto costa allocare la residenza a Dubai?

Ottenere la residenza a Dubai può essere incredibilmente vantaggioso. La città infatti, offre numerose opportunità lavorative particolarmente ben pagate, capaci di rendersi competitive sul territorio internazionale. Ottenere la residenza a Dubai può essere in alcuni casi complesso in quanto dipende dalla ragione che ci porta che risiedere nello Stato. In modo particolare infatti la residenza può essere ottenuta con facilità da parte dei cittadini facenti parte del GCC, ovvero il Gulf Cooperation Countries. I paesi che fanno parte di questa unione sono il Bahrein, Qwait, Oman, Qatar, Arabia Saudita, emirati arabi uniti. Senza un permesso di soggiorno e di residenza, infatti, non sarà possibile in alcun modo aprire un conto corrente bancario o, ad esempio, possedere una patente di guida. Per questa ragione, infatti, il modo più semplice per ottenere un permesso di soggiorno è quello di affidarsi o di essere assunti dall’azienda locale che, in questo caso, fungerà da vere proprie sponsor.

Quali sono le tipologie di VISA disponibili per accedere legalmente nel paese?

Per poter accedere ad ottenere la residenza a Dubai esistono numerose tipologie di Visa che sono ottenibili. Quella più utilizzata è sicuramente la family residence VISA. Questa, infatti, è un particolare sistema che permette di assicurare il diritto di residenza nel paese alla propria moglie o ai propri figli per permettere loro di risiedere sul territorio di Dubai. Questo particolare permesso può essere utilizzato solamente nel caso in cui il capo famiglia sia in possesso di una residence VISA a suo nome. Solo in questo modo, infatti, gli sarà possibile sponsorizzare l’intera famiglia. La seconda tipologia di Visa, molto utilizzata per accedere a Dubai, è la Investor residence VISA. Questa particolare residenza è, in realtà, un permesso per gli investitori. In questo caso, infatti, è necessario investire 70.000 AED, che hanno una corrispondenza attuale a circa 17.500 €, in un’azienda locale. Successivamente, oltre a questo investimento, è necessario pagare ulteriori 300 AED, ovvero circa 80 €, per ottenere materialmente la Visa. La validità di questo permesso è di tre anni. Oltre alla Investor VISA è alla Family residence VISA, esiste anche la Maid residence VISA. Questo permesso è, in realtà, un visto per le donne di servizio. Può infatti essere utilizzato per tutti coloro che necessitano di un aiuto in casa e che dunque vorrebbero assumere una domestica. In questo caso, il padrone di casa svolge la funzione di azienda che sponsorizza la lavoratrice, riuscendo in questo modo a permetterle di ottenere un diritto di residenza. Nel caso invece si desideri acquistare una casa a Dubai, magari per ottenere la residenza fiscale, è possibile richiedere il Property residence VISA. Questa autorizzazione, fino al 2008, permetteva a tutti coloro che avevano acquistato una proprietà nel territorio di Dubai di potervi risiedere fino ad un massimo di tre anni. A partire dal 2008, tuttavia, questo permesso è stato sospeso se è stato sostituito da un permesso ad entrata multipla della validità di sei mesi per volta.

Uno studente come può ottenere un permesso di residenza?

Uno studente, in realtà, può ottenere molto facilmente un permesso di residenza per Dubai. In questo caso dovrebbe fornire richiesta per una Student residence VISA. Questa, infatti, è una autorizzazione a risiedere a Dubai per tutti quegli studenti full time che, tempio, si iscrivono ad un college o ad un’università locale. Attenzione che, in ogni caso, per assicurare il mantenimento del diritto di residenza negli emirati arabi, è necessario non vivere per più di 180 giorni al di fuori di essi altrimenti, il permesso verrà considerato invalido.

Esistono altri passaggi per ottenere la residenza a Dubai?

Per ottenere la residenza a Dubai, come visibile nel sito danielepescaraconsultancy.com, sono necessarie alcune procedure particolari come, ad esempio, la richiesta della Entry Permit e, successivamente, la sua attivazione. Quest’ultimo passaggio, in particolare, è molto importante in quanto permette di rendere effettivo il nostro permesso di residenza. Per ottenere l’Emirates ID è necessario, inoltre, sottoporsi a delle scrupolose visite mediche, da svolgere in appositi ospedali.