25/02/2024

Pareti divisorie mobili, vantaggi e idee

Pareti divisorie mobili, vantaggi e idee

Ideali per dividere in modo intelligente spazi molto grandi, le pareti divisorie sono sempre più utilizzate al posto delle tradizionali pareti in muratura. Si tratta di pareti che possono avere diverse dimensioni e forme e possono essere realizzate su misura in differenti materiali, con la possibilità di ricavare armadi e altre strutture funzionali al loro interno. Vediamo le caratteristiche principali delle pareti divisorie e le diverse tecniche di realizzazione.

Pareti divisorie, come sceglierle

Scegliere di istallare delle pareti non fisse all’interno di spazi domestici, uffici o locali ad uso commerciale è un’idea che permette di avere una certa flessibilità e molti vantaggi. Le necessità di uffici, negozi o centri di accoglienza per il pubblico sono soggette a mutamenti nel tempo con conseguenti cambi e riadattamenti dello spazio e degli ambienti.

Le pareti mobili sono quelle strutture divisorie che risultano facilmente rimovibili e spostabili, al contrario appunto di quelle fisse. A seconda delle necessità o degli spazi da progettare è bene scegliere la tipologia di parete divisoria più adatta. Questo tipo di soluzione può essere realizzata con diversi materiali, dal legno ideale per realizzare scaffali, librerie e armadi al vetro, perfetto invece per dividere uffici da sale d’aspetto e simili. Vediamo nel dettaglio le caratteristiche delle diverse pareti mobili.

Pareti mobili in vetro, direzionali, attrezzate e manovrabili

Le pareti mobili in vetro sono una soluzione efficace per favorire la luminosità degli spazi, aumentando la sensazione di grandezza del locale. Il vetro può essere trasparente, satinato oppure oscurabile con apposite veneziane o vetrofanie, soluzione che permette una certa privacy per chi si trova all’interno di questi spazi.

Eleganti e luminose sono una soluzione estetica e funzionale che funge anche da elemento di design oltre a favorire l’isolamento acustico delle zone interessate. Se invece è necessario ricavare spazi all’interno dell’ufficio e non si vuole rinunciare all’eleganza si può optare per pareti direzionali che delimitano gli ambienti più rappresentativi e prestigiosi. Questo tipo di soluzione divisoria può essere realizzata con vetrate continue o con materiali non lucidi ma arricchiti nel design da motivi e colori classici.

Le pareti attrezzate, invece, sono molto particolari perché permettono di unire il vantaggio della divisione di spazi con pannelli che ospitano ripiani, armadietti, mobili e altri accessori d’arredo che possono tornare utili. Questo tipo di parete mobile può, inoltre, ospitare prese elettriche e interruttori, risultando funzionale al massimo.

Novità assoluta nel campo del design delle pareti mobili sono le pareti manovrabili ovvero configurabili al momento per dividere spazi molto ampi e ricavarne ambienti più piccoli.
Questo tipo di pareti sono una soluzione ultra dinamica: a differenza delle pareti divisorie mobili tradizionali che necessitano di qualche ora di lavoro per essere spostate e riposizionate, le pareti manovrabili possono essere manovrate in pochi minuti da chiunque, con risultati sbalorditivi.

Utili per gli uffici molto ampi e per i locali in cui si intende ricavare salette più piccole, questo tipo di pareti sono le più usate nelle riunioni d’azienda, nelle sale conferenze, nei teatri e ovunque si ospitino raduni.

I vantaggi delle pareti mobili divisorie

Scegliere di istallare delle pareti divisorie mobili può avere molti aspetti positivi, a cominciare dall’aspetto estetico: questo tipo di pareti crea un’atmosfera piacevole e intima e si adatta a diversi tipi di ambienti e soluzioni.

Non dimentichiamo l’aspetto funzionale delle pareti mobili: i ritmi moderni del lavoro impongono spesso e volentieri cambi e modifiche che possono essere effettuati con estrema facilità grazie alla presenza di pareti mobili o manovrabili.

Idee e soluzioni

Caratteristica principale delle pareti mobili è la rapidità di esecuzione dei lavori e la totale libertà d’azione: per istallare pareti divisorie interne non sonno necessari permessi edili di alcun tipo. Per avere un’idea di come viene svolto questo tipo di lavori puoi chiedere un preventivo cliccando su questo link www.paretimobilimonza.it.